Gluteoplastica

COS’È LA GLUTEOPLASTICA

L’aspetto estetico dei glutei viene sempre più spesso considerato simbolo di femminilità e di una forma fisica giovane e atletica. La chirurgia plastica consente di modificare la forma e le dimensioni dei glutei migliorando l'armonia del corpo ed il proprio senso di autostima: gluteoplastica è proprio il nome dell’intervento di chirurgia plastica che rimodella la forma di glutei piatti e rilassati. A volte è la conseguenza di un dimagrimento eccessivo, altre volte della mancanza di attività fisica oppure è soltanto una caratteristica del proprio corpo, ma molte donne, così come sempre più spesso anche gli uomini, “soffrono” la mancanza di un gluteo proporzionato e sodo, proiettato ed alto, che dia sinuosità, forma ed armonia al proprio corpo senza appesantirlo, anzi, slanciandolo. Per restituire ai glutei tono e proiezione ci si può sottoporre a diverse tecniche chirurgiche: la gluteoplastica classica, mediante l’applicazione di protesi, la gluteoplastica con lipofilling, mediante l’applicazione di grasso prelevato da altre parti del corpo e la gluteoplastica con fili, mediante l'applicazione di fili di sospensione che aiutano a sostenere il gluteo. Certo non si tratta di interventi semplici. E vista la zona, bisogna mettere in conto un graduale recupero postoperatorio. Le indicazioni più comuni per le quali un paziente desidera sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica di gluteoplastica a Napoli sono:

  • volume del gluteo troppo piccolo e sproporzionato rispetto al resto del corpo;
  • presenza di tessuti poco tonici, causati da esiti di dimagrimento e/o invecchiamento

La gluteoplastica è un intervento di chirurgia plastica in grado di valorizzare egregiamente una parte del corpo che, per svariati motivi ha perso tonicità. I risultati estetici di un intervento di questo tipo sono molto evidenti: se i glutei rilassati comportano un sedere basso, dando l’impressione di gambe corte appartenenti ad una figura tarchiata, un gluteo tonico invece mette in risalto le giuste curve, slanciando, nel complesso, il profilo corporeo.

LA CONSULENZA

La gluteoplastica è un intervento di chirurgia plastica molto soggettivo, che richiede necessariamente un’attenta ed accurata visita specialistica. Durante la consulenza di chirurgia plastica, il Dr. Pier Luigi Cantagluteoplastica Napoli, dopo aver ascoltato scrupolosamente le richieste del paziente, valuterà la forma e le dimensioni dei glutei, illustrerà la tecnica chirurgica più appropriata e la tipologia di protesi adatta da utilizzare, nonché discuterà degli effettivi miglioramenti che si otterranno dopo l’intervento, in linea con il risultato desiderato dal paziente. Sarà indispensabile:

  • per il chirurgo valutare le condizioni generali di salute per escludere patologie che potrebbero influire sul risultato finale dell’intervento;
  • per il paziente rispettare le raccomandazioni sull’alimentazione, sull’assunzione di farmaci, alcool e sigarette.

LE PROTESI

Le protesi per l’intervento di chirurgia plastica ai glutei possiedono dei parametri differenti rispetto alle protesi utilizzate per l’ingrandimento volumetrico del seno, in quanto, rispetto al seno, il gluteo è una parte del corpo soggetta a più sollecitazioni e meno protezione. Le protesi glutee sono in gel coesivo di silicone di forma ovoidale con guscio testurizzato, in grado di resistere senza problemi allo stress meccanico esercitato dal gluteo. Esse vengono inserite nei glutei tramite un’unica incisione a livello dell’osso sacro secondo la tecnica sottofasciale (cioè sotto la fascia che avvolge il muscolo) e per questo protette da qualsiasi danneggiamento oltre che rimanere stabili e perfettamente centrate al gluteo.

L’INTERVENTO

L’intervento di chirurgia plastica ai glutei viene effettuato in regime di day hospital in anestesia generale oppure epidurale. Durante l’intervento il paziente viene fatto accomodare sul lettino a pancia in giù. Appena l’anestetico comincia a fare effetto, si comincia con l’intervento vero e proprio. L’incisione, praticata tra i due glutei, consente la collocazione della protesi all’interno della fascia che avvolge il gluteo (posizionamento sub fasciale). Questa collocazione consente di eliminare molti fastidi post-operatori e di proteggere la protesi da qualsiasi danno derivante dai naturali movimenti del corpo. Dopo aver collocato le protesi, il chirurgo procede con la chiusura della tasca e con i punti di sutura per l’incisione. Generalmente, l'intervento di gluteoplastica ha una durata che varia dai 45 ai 90 minuti e termina con un bendaggio compressivo.

LE INCISIONI

Per l’intervento di gluteoplastica a Napoli, il chirurgo esegue un’incisione di circa 5 centimetri tra l’osso sacro e l’ano: a guarigione ultimata essa rimarrà poco visibile, in quanto nascosta dalle pieghe cutanee del gluteo.

LA CONVALSCENZA

Solitamente, le dimissioni post intervento di gluteoplastica avvengono il giorno dopo. È necessario rimanere a riposo per le successive 48 ore e dal terzo giorno è possibile riprendere una vita normale evitando categoricamente attività faticose. In seguito all’intervento di chirurgia plastica ai glutei è necessario che il paziente rispetti alcuni semplici comportamenti specificati dal chirurgo, in modo da evitare di comprometterne i risultati, uno di questi, ad esempio, è di evitare di dormire in posizione supina per il primo mese postintervento. Il paziente, inoltre, può tranquillamente sedersi, senza togliere la guaina elastocompressiva che indosserà a seguito del primo controllo postoperatorio, generalmente dopo 6 giorni dall’intervento.

IL POSTOPERATORIO

Come già accennato, al primo controllo il paziente sottoposto ad intervento di gluteoplastica a Napoli, indosserà una guaina elastica per circa un mese. Il chirurgo fornirà precise istruzioni per la detersione e la medicazione giornaliera, che il paziente dovrà seguire scrupolosamente. Nella prima fase di postintervento gonfiore, ecchimosi e dolore al livello dei glutei saranno del tutto normali. Evitare, almeno per il primo mese, attività faticose, saune, bagni turchi ed esposizione al sole, per non compromettere il risultato chirurgico, ancora in via di guarigione ed assestamento. Dopo un mese, il paziente potrà tranquillamente riprendere a svolgere tutte le normali attività quotidiane.

GLI INCONVENIENTI

Come per qualsiasi altro intervento di chirurgia plastica, anche nel caso di una gluteoplastica esistono alcune controindicazioni. Per questo tipo di intervento, la procedura chirurgica è relativamente semplice: eseguita da personale altamente qualificato ed in ambienti idonei dà in genere ottimi risultati con bassissima percentuale di complicanze. È importante, comunque, seguire nel post-operatorio i consigli e le istruzioni del chirurgo, compresa la riduzione del fumo (necessaria per il processo di cicatrizzazione). Possibile complicanza della gluteoplastica, così come nella mastoplastica e/o in qualsiasi intervento che utilizza l’ausilio di protesi, è la contrattura capsulare, data dalla reazione dell'organismo alla protesi, intorno alla quale si forma una cicatrice che potrebbe provocare dolore, infezione, perdita di sensibilità. Il Dr. Pier Luigi Canta, gluteoplastica Napoli, sconsiglia di riprendere l’attività fisica troppo presto, in quanto questo potrebbe causare lo spostamento delle protesi.

Con il lipofilling

Oltre alla possibilità di rimodellare e aumentare il volume del glutei con l’ausilio delle protesi, ci sono altre tecniche chirurgiche che possono essere usate per migliorare questa parte del corpo: la gluteoplastica con lipofilling è l’intervento utilizzato per riarmonizzare un profilo corporeo eliminando il grasso dove è di troppo ed inserendolo dove invece c’è bisogno di volume, laddove ad esempio il dimagrimento dovesse aver tolto una rotondità gradevole o dove semplicemente, per conformazione, è necessario ripristinare un equilibrio di forme che manca. Il lipofilling è una tecnica innovativa che, in caso la paziente presenti sufficienti accumuli adiposi, prevede l'utilizzo del proprio grasso per aumentare e rimodellare i glutei. Attraverso delle piccolissime cannule, viene prelevato il tessuto adiposo da aree dove questo è presente in maggiore quantità (addome, fianchi, cosce, ecc.) e, dopo opportuno trattamento, viene re-iniettato con microcannule nelle aree del gluteo da riempire. Il grande vantaggio della gluteoplastica con lipofilling è che  per effettuare l'aumento di volume viene utilizzato tessuto autologo e quindi non vi sono complicanze legate all'uso di protesi (contrattura capsulare, estrusione dell'impianto, ecc). Inoltre, grazie al prelievo di grasso, viene eseguito un rimodellamento delle aree dove vi sono accumuli adiposi, con grande soddisfazione della paziente, che troverà doppio vantaggio. Svantaggio di questa tecnica, invece, è che una parte di grasso re-innestato, in quantità variabile da persona a persona, viene riassorbito.

Con il filo

Protagonista di questa tecnica che serve a risollevare e dare proiezione ai glutei è un filo elastico di lunghezza variabile e di diametro simile a quello di uno spaghetto. Con uno speciale ago curvo piuttosto lungo il chirurgo inserisce il filo facendolo passare intorno al gluteo. Completato il giro del gluteo il filo viene fatto uscire dall’incisione stessa da cui era entrato. Procede dall’altro lato. Con alcuni punti viene ancorato il modo che la tensione e la posizione rimangano stabili. Fissato il filo si chiude la piccola incisione e si applica una medicazione. La funzione del filo è quella di stringere un gluteo e renderlo più sodo e alto. In pratica: strizzando leggermente la circonferenza del gluteo questo risulterà più gonfio, sodo e tondo e non più molle e floscio.




Giugliano In Campania

80014 - Giugliano In Campania (NA) Campania
Via Aniello Palumbo, 31
Distanza dal centro: 0,41 Km
Telefono: 0815066560
Partita IVA: 05048681216
Responsabile trattamento dati: Canta Luigi